Notizie vere, curiose e divertenti

Tratte da “Dicerie popolari marchigiane” di Claudio Principi   L’orologio di Francavilla D’Ete Un blasone dice: “Lu ‘relòju de Frangaìlla signa ll’ora che unu vòle!” (L’orologio di Francavilla segna l’ora che ciascuno desidera). L’origine deriva dal fatto che l’orologio comunale si trova sopra un arco che si apre sulla piazza del Municipio e che è assai basso. A 2 persone …

Leggi

Giulio Andreotti e La rucola

Un politico dall’ironia sempre pronta e lo ricordiamo con due articoli che scrisse per noi   N° 11 febbraio 1999 – Sull’ironia non è facile riassumere. Debbo dire che è uno strumento utile, usato a dosi ragionevoli, per dire anche cose dure senza offendere e senza provocare reazioni di rigetto. Ma bisogna esserci portati. Io me ne accorsi quando ero …

Leggi

Vegliardi ostinati

di Raffaella D’Adderio   E’ indubbiamente sano il senso d’attaccamento alla vita, specie a fronte di esempi di sfida contro la morte di cui i rappresentanti della giovane età danno prova. I più âgé, dal canto loro, sono legati a doppio filo all’istinto di sopravvivenza, che se da una parte è cosa buona e giusta, dall’altra talvolta degenera in un …

Leggi

Gioventù alla deriva…

di Raffaella D’Adderio   In principio erano il motorino, la vacanza con gli amici… quel regalo chiesto come ricompensa dei sacrifici scolastici. Ora è il video per il “prediciottesimo”, le costosissime rate dei prestigiosi campus americani: regali e simboli del culto della vanità. A 3 persone piace questo articolo. Mi piace

Leggi

Gianni Paletti su S. Filippo

La chiesa restaurata sul manifesto per la Marguttiana 2013   Ben due pregevoli pubblicazioni hanno accompagnato la riapertura della chiesa di San Filippo, rimessa finalmente a nuovo dopo il terremoto del 1997. Numerose foto corredano i due volumi patinati, con le immagini dell’interno e dell’esterno del complesso, riprese sia in bianco e nero che a colori, con molte di quest’ultime …

Leggi

Dall’albo murale di Vincenzo Morosi

I Proscritti (1978)   Siamo in tanti in questa Italia, siamo in tanti in questa repubblica, siamo in tanti in questo regime, siamo in tanti in questo sistema a sentirci proscritti. Siamo tutti quelli – una valanga – che l’11 giugno 1978 votammo contro la illiberale legge Reale e contro l’immorale finanziamento dei partiti. Vediamo un po’ sul Dizionario Sandron, …

Leggi

Fotografi della Marca: Giacomo Ilari

di Riccardo Guglielmin   L’attaccamento alle bellezze delle Marche e la passione per la fotografia hanno caratterizzato tutta la vita di Giacomo. I paesaggi della sua Macerata, gli studi di agraria e l’attività di guardia forestale lo portano a entrare in profonda sintonia con la natura e, nel 1954 non ancora trentenne, inizia a fotografare con una fotocamera a soffietto. …

Leggi

Macerata, una città per vecchi?

I giovani provano a scuotere l’ambiente   Macerata, una tra le città più longeve del Belpaese. Secondo gli ultimi dati Istat disponibili, infatti, un quarto dei maceratesi rientrerebbe nella fascia degli over 65, una percentuale di anzianità che ruota attorno al 25%. Un capoluogo che invecchia, non solo da un punto di vista “fisico”, ma anche “mentale”. A 2 persone …

Leggi

Il parallelo politico da Dante a Verga

Letteratura classica o fantascienza?   A quale genere letterario potrebbero appartenere i politici di oggi? Ciascuno di loro ha qualche tratto tipico dei grandi ingannatori delle opere classiche, ma anche quelli mostruosi di alcuni testi di fantascienza. Letterati illustri avevano già, con assoluta lungimiranza, descritto la pochezza e la mediocrità di alcuni uomini. A 1 persona piace questo articolo. Mi …

Leggi

Navi spaziali 5000 anni fa: i Vimana

a cura di Fernando Pallocchini   La nostra ricerca è partita da un geroglifico dell’antico Egitto. Tremila anni fa il faraone Seti I eresse un tempio ad Abydos dove, nel 1848, alcuni archeologi scoprirono dei curiosi geroglifici; li copiarono diligentemente e li portarono in Europa dove furono esaminati e messi via: erano incomprensibili. Oggi quei disegni, allora strani, sono diventati …

Leggi

Un prodotto di stagione: le fave

A cura di Cinzia Zanconi   In questa stagione entrano a far parte dei nostri ingredienti le fave fresche. Si tratta di legumi dalle ottime qualità gastronomiche, il cui utilizzo è diffuso soprattutto nell’Italia centro-meridionale, dove i semi si consumano anche crudi, con formaggi e specialmente con il pecorino fresco. Nelle Puglie un piatto tradizionale è la purea di fave …

Leggi

Il condizionamento: io ‘mbriacona?

di Umberto   La signora era astemia. Solo una volta, in tutta la sua vita, le era capitato di assaggiare un dito di vino: a momenti sviene! Dopo quell’episodio a casa sua il vino era diventato come un ospite sgradito. Al marito, invece, piaceva bere ma doveva farlo dove voleva, all’osteria o da qualche amico, ma a casa sua no. …

Leggi

Segnali premonitori dalla letteratura

di Raffaela D’Adderio   Mario Monti: alias “Dracula” di Bram Stoker (romanzo, 1897), l’altero ed elegante conte Vlad che di notte si trasforma in un impietoso “succhiasangue”.   Massimo D’Alema: il Dottor No perfido e infido, che ambisce ad assumere il comando del mondo manipolando a destra e a manca, creato dalla penna di Ian Fleming nei libri sull’agente 007 …

Leggi

Il punto con Daniela Perroni

Fare la guida turistica nel maceratese   Nel corso dei miei viaggi in Africa Settentrionale, nel Vicino Oriente e anche in Europa, ma soprattutto in Egitto e in Turchia ho apprezzato molto la competenza delle guide turistiche professioniste. Che cosa succede nelle Marche ce lo racconta la maceratese Daniela Perroni… A 4 persone piace questo articolo. Mi piace

Leggi

Abbazia di Sant’Urbano

Un presbiterio rialzato del tutto particolare   E’ la Fondazione Carima che si è presa a cuore la diffusione della storia delle 16 abbazie presenti sul territorio maceratese, con la pubblicazione di un bel volume. Una storia che affonda le radici nell’anno mille, e probabilmente anche qualche secolo prima. A 3 persone piace questo articolo. Mi piace

Leggi

I vecchi e le previsioni del tempo

di Cesare Angeletti   I nostri vecchi non disponevano di satelliti che giravano intorno alla Terra, anche se qualche cosa che… girava l’avevano anche loro, visto il duro lavoro che dovevano fare sulla terra altrui! Così, per fare le previsioni del tempo avevano diversi modi. A issi la natura e le cose de la tera je parlava. A 5 persone …

Leggi

Viva l’Italia!

Bandiere sporche per corso Cavour ancora palesato a festa   Eh, se vede che li maceratesi de corso Cavour ce tène porbio tanto a la festa de lu 150u anniversariu, ma cuscì tando che je sa fatiga a leà’ le vandiere tricolori! Infatti il corso è ancora palesato a festa con bandiere issate su ogni lampione. A 3 persone piace …

Leggi