• Prassi

Vuoi associarti?

Per Medea Macerata il primo passo è in avanti: 3 a 0 contro Sarroch

Print Friendly, PDF & Email
La gara di ritorno si disputerà in Sardegna mercoledì 16 maggio alle ore 20:30
muro Sarroch

Inizia nel migliore dei modi il quarto di finale di play off per la Medea Macerata che si impone con un perentorio 3-0 alla Marpel Arena sulla Polisportiva Sarroch. Sono 25-15, 25-14 e 25-23 i parziali di una gara che i ragazzi di coach Adrian Pablo Pasquali hanno condotto ininterrottamente concedendo qualcosa solo nel terzo set all’inevitabile reazione degli ospiti, reazione comunque domata con ottima maturità nel corso del parziale.

 

Primo set

Macerata parte bene e si porta sull’8-5 nel primo set, Sarroch cerca di forzare il servizio (50% ricezione positiva Medea) e sfruttare la fase di cambio palla ma la Medea allunga sul 12-7 prima con un servizio di Michael Molinari che mette in difficoltà la ricezione e contrattacco dei sardi, poi con un attacco out di Genna. Coach Balletto chiede il primo time out della gara. Gli ospiti cercano di riprendere il filo del discorso in cambio palla ma sul 17-12 la Medea piazza un break di 5 punti: 2 muri su Genna che manda out un altro attacco, un errore in attacco di Corsini in primo tempo e un ace di Di Meo incanalano il set in direzione Macerata. Percentuale del 61% di efficacia realizzativa per i padroni di casa (ben diretti da Miscio in regia) che sul 24-14 perdono il primo set ball con un errore al servizio di Scuffia, lesto poi a riscattarsi con la parallela che chiude il parziale.

 

Secondo set

Secondo set che inizia equilibrato ma sul 4-5 due attacchi vincenti di Di Meo e Scuffia e due errori di Sarroch, uno in attacco e uno in rotazione rimettono il gioco nella direzione voluta dai maceratesi. La Medea impedisce agli ospiti di sfruttare il cambio palla, grazie a un’ottima ricezione con Casoli e Gabbanelli (70% positiva) e cresce ulteriormente a muro (5 blocchi vincenti nel set). Un muro di Scuffia costringe coach Balletto a chiamare il suo secondo time out già sul 14-9. Subito dopo il colpo di acceleratore di Macerata che riconquista il servizio sul 17-11 grazie ad un primo tempo di Alex Molinari, sostituito da Bussolari per la battuta: 2 punti di Michael Molinari, 1 a muro e 1 in primo tempo, e 1 di Di Meo mettono in congelatore anche il secondo set, chiuso sul 25-14 da due attacchi vincenti, prima di Casoli e poi di Scuffia.

 

Terzo set

Sarroch parte forte ad inizio terzo set con il turno al servizio di Skuodis che prova a scavare il solco con la Medea. 1-5 e Pasquali chiama il suo primo timeout dell’incontro. La Medea però guadagna lentamente terreno, Scuffia dalla seconda linea accorcia sul 7-6 inducendo Balletto a chiamare il time out a sua volta, Sarroch riguadagna terreno riuscendo a tenere dietro Macerata che però ha il merito di non scomporsi. Raggiunta la parità sul 17-17, i biancoverdi allungano fino al 20-17; i sardi ricuciono lo strappo con un break di 3 punti ma Casoli e compagni non si scompongono, portandosi sul 24-22. Sarroch annulla il primo match ball ma nulla può sulla diagonale di Di Meo che chiude il match.

 

Gara 2 il 16 maggio

Gara 2 mercoledì 16 maggio alle 20.30 a Sarroch (Cagliari). Gara 1 sarà ritrasmessa in differita video da Radio Studio 7 sulla web tv della radio e in simulcast sul canale 611 del digitale terrestre, martedì 15 maggio dalle ore 21.

 

MEDEA MACERATA-POLISPORTIVA SARROCH 3-0

MEDEA MACERATA: Molinari A. 6, Benedetti ne, Casoli 11, Miscio, Medei ne, Troiani, Molinari M. 6, Scuffia 13, Thiaw ne, Di Meo 13, Bussolari, Furiassi ne, Gabbanelli (L1), Valenti (L2) ne. All. Pasquali.

POLISPORTIVA SARROCH: Grugnetti, Bizzotto, Genna 4, Romoli M., Grandi, Skuodis 2, Pau (L1), Romoli R. 9, Pintus (L2) ne, Donzella, Pisu 3, Corsini 5. All. Balletto.

ARBITRI: Vitelli-Bosio

PARZIALI: 25-15 (21’), 25-14 (21’), 25-23 (27’)

13 maggio 2018

NOTE: Medea 16 errori in battuta, 7 aces, 11 muri vincenti, 67% in ricezione (46% perfetta), 50% in attacco; Sarroch 12 errori in battuta, 2 aces, 2 muri vincenti, 49% in ricezione (44% perfetta), 31% in attacco.

A 4 persone piace questo articolo.

Commenti

commenti

Partner istituzionali

Statistiche

  • 3.632.170