• Spazio pubblicitario disponibile

Vuoi associarti?

Padre Giulio Mancinelli, illustre maceratese a 400 anni dalla morte

Un Gesuita in giro per il mondo: missionario, corriere diplomatico e scrittore Un gentile lettore ci ha segnalato una mancanza: nel 2018 ricorrevano 400 anni dalla A 8 persone piace questo articolo. Mi piace

Beato Pietro de’ Mulucci e la venuta della Santa Casa di Maria

Da una ricerca di Massimo Mallucci de’ Mulucci pubblicata sul mensile “La rucola” n° 99 Con bolla del 6 giugno 1323 Papa Giovanni XXII nominò Vescovo di Macerata Pietro, A 5 persone piace questo articolo. Mi piace

La famiglia dei Mulucci, Signori di Macerata nel 1300

Quando Macerata contava 1.800 famiglie, Fabriano 3.600, Ascoli 6.000 e Fermo 10.000 Nel numero 68 (settembre-ottobre 2005) di “Nobiltà, rivista di Araldica, Genealogia, A 6 persone piace questo articolo. Mi piace

Capitan Cornelio Buongiovanni da Montolmo alla battaglia di Lepanto

Ritrovato un personaggio di cui s’ignorava l’esistenza, sparito nei meandri del tempo Leggendo vecchi libri ci si imbatte in personaggi di un certo rilievo di cui si ignora A 24 persone piace questo articolo. Mi piace

La prima enciclopedia è dell’italiano Vincenzo Maria Coronelli

Sempre in tema di damnatio memoriae ecco un caso fra tanti che riguarda l’Italia Sarebbe bene rileggere spesso l’Introduzione ai “Promessi Sposi” di Alessandro A 3 persone piace questo articolo. Mi piace

Ricordiamo un grande artista di Macerata, Maurizio Graziani

Quando a Helsinki venne assegnato al tenore maceratese il Premio Gigli 2010 Era il 2010 e il tenore maceratese Maurizio Graziani stava tenendo un concerto a Oradea, A 8 persone piace questo articolo. Mi piace

A Corridonia un eroe risorgimentale: Antonio Pavoni

Prima Guerra d’Indipendenza con le truppe pontificie affiancate a quelle piemontesi Nelle tre lapidi commemorative dei morti in Guerra presenti a Corridonia (nella Chiesa A 5 persone piace questo articolo. Mi piace

Centenario della morte del principe Sigismondo Giustiniani Bandini

In eredità alla collettività un patrimonio di valore inestimabile per arte, natura e storia Questo anno è la ricorrenza della morte, a soli 32 anni, di un personaggio dalla grande A 28 persone piace questo articolo. Mi piace

Un paio di aneddoti sull’arbitro Cesare Jonni di Macerata

Un personaggio che, per imparzialità e oculatezza, ha onorato la categoria arbitrale Cesare Jonni  (n. Macerata, 21.1.1917 – m. Macerata, 11.7.2008) è stato uno dei più A 10 persone piace questo articolo. Mi piace

Analisi delle opere di Artemisia Gentileschi

Dall’inedito “Caravaggio e le ombre dell’anima” di Matteo Ricucci   Ultima puntata La violenza e la drammaticità della sua tela che raffigura “Giuditta che decapita Oloferne” non è soltanto il parto estetico d’una pittrice di talento, che in nulla era inferiore ai suoi colleghi maschi, ma addirittura li surclassava. Moltissimi dei suoi capolavori rappresentano il […]

Artemisia Gentileschi

Dall’inedito “Caravaggio e le ombre dell’anima” di Matteo Ricucci   Artemisia Gentileschi fu attenta testimone di quella fervida fucina di idee nuove intorno alla tecnica naturalista del Caravaggio. Imparò presto a ritrarre, da modelli presi dalla strada, personaggi veri, reali, con tutti i loro pregi e difetti, superando in ciò anche il padre. A 5 […]

Gentileschi padre e figlia

Dall’inedito “Caravaggio e le ombre dell’anima” di Matteo Ricucci   Un padre orgoglioso della figlia Orazio aveva una figlia di nome Artemisia ch’era rimasta orfana di madre in tenera età. Egli per necessità era costretto ad accudirla e pertanto per controllare la sua vivacità la teneva tutto il giorno nel suo studio. Ma la bambina […]

L’attacco satirico al Baglioni

Dall’inedito “Caravaggio e le ombre dell’anima” di Matteo Ricucci   Orazio Gentileschi, figlio di un orafo fiorentino, nacque a Pisa nel 1563, otto anni prima del Caravaggio. Anche lui si trasferì a Roma giovanissimo, vivendo presso uno zio che era capitano delle guardie di Castel Sant’Angelo. Inizialmente lavorò come orafo nella bottega del padre, ma […]

I “caravaggeschi”

Dal’inedito “Caravaggio e le ombre dell’anima” di Matteo Ricucci   Caravaggio fu gelosissimo della sua arte e non volle permettere, mentre era ancora in vita, a nessun sedicente pittore di impadronirsi dei segreti del suo mestiere. Lungo gli anni del XVII secolo più di un pittore si spacciò come suo allievo e, se in quel […]

La “Deposizione” per San Filippo Neri

Dall’inedito “Caravaggio e le ombre dell’anima” di Matteo Ricucci   Non è accertato che il Caravaggio abbia conosciuto e frequentato personalmente Filippo Neri il quale, attorno alla metà degli anni novanta del Cinquecento, era alla fine del suo apostolato, ormai vecchio ma con un costante sorriso sul viso sia pure malinconico, devastato dalle rughe e […]

Partner istituzionali

Statistiche

  • 4.497.826