• Spazio pubblicitario disponibile

Vuoi associarti?

Agghjo visto: / terremotati / a distanza ‘ndervistati… “Agghjo visto”

Poesia dialettale del poeta Tóto Fusari pubblicata sul mensile “La rucola” n° 255 Agghjo visto: teremotàti A 2 persone piace questo articolo. Mi piace

Ce statìa tra li mondi ‘na scolétta… “La scolétta de Smerillo”

Poesia dialettale di Mariella Marsiglia pubblicata sul mensile “La rucola” n° 254 Ce statìa tra li mondi ‘na scolétta rcapàta fórse fórsce da ‘na A 11 persone piace questo articolo. Mi piace

Che te sàccio perché in pochi / li récorda… “Vabbo e mamma”

Poesia dialettale di Nonnu Vingè pubblicata sul mensile “La rucola” n° 254 Che te sàccio perché in pochi li recòrda ‘nzéme A 11 persone piace questo articolo. Mi piace

Tre perle di saggezza popolare arrivano dalla campagna maceratese

Tre frasi che possono sembrare ovvie nella loro semplicità ma contengono tre verità Sono tre frasi minime, tramandateci da Pippo de Rongó, che possono sembrare ovvie A 7 persone piace questo articolo. Mi piace

Ma varda la furtuna comm’adè: / te dà li sòrdi…  “La fortuna”

Poesia in dialetto maceratese di Mario Affede pubblicata sul mensile “La rucola” Ma varda la furtuna comm’adè: te dà li sòrdi a chj ‘n li sa A 5 persone piace questo articolo. Mi piace

Trent’anni fa la donna se rrizzava… “La donna de prima”

Poesia dialettale di Enrico Ricciardi pubblicata sul mensile “La rucola” n° 254 Trent’anni fa la dònna se rrizzava la matina per tembu e se A 6 persone piace questo articolo. Mi piace

La chjacchjerata de Peppe e Gustì: “La città colorata”

Quanti colori! Da chi la frequenta allo Sferisterio fuori e dentro, per finire col sindaco Ricordate tutte le polemiche e le battute sul cartello stradale “Macerata Città della A 7 persone piace questo articolo. Mi piace

Dopo de lu peccatu originale / li discendèndi… “Lu diluviu universale”

Poesia dialettale del poeta Tóto Fusari pubblicata sul mensile “La rucola” n° 254 Dopo de lu peccatu originale li discendèndi dei A 5 persone piace questo articolo. Mi piace

Le guerre non finiscono / la musica è divisa… “Le guerre non finiscono”

Poesia pubblicata sul mensile “La rucola” n° 254, scritta dalla poetessa Elisa Eötvös Le guerre non finiscono, la musica è A 5 persone piace questo articolo. Mi piace

Mendre staco penzènne / de scrìe ‘che rima… “Lu quadru”

Poesia dialettale di Urbano Riganelli pubblicata sul mensile “La rucola” n° 254 Mendre staco penzènne de scrìe ‘che A 2 persone piace questo articolo. Mi piace

Contro de li signori predecava / java dicenno… “La propaganda”

Poesia dialettale di ‘Ntunì de Tavarró pubblicata sul mensile “La rucola” n° 254 Contro de li signori predecava, java dicenno ch’è quilli A 2 persone piace questo articolo. Mi piace

Notizie vere, curiose e divertenti: “L’anticlericale”

Un raccontino tratto dalla raccolta “Dicerie popolari marchigiane” di Claudio Principi Chiesero a un anticlericale: “Ma che a tte li préti te sta su lu nasu? (Ma che i A 2 persone piace questo articolo. Mi piace

Ah! la mirigghia su la grann’istata / adè ‘na cosa… “Il rezzo”

Poesia dialettale di Alfonso Leopardi pubblicata sul mensile “La rucola” n° 254 Ah! la mirigghia su la grann’istata adè ‘na cosa ùnneca a ‘stu A 3 persone piace questo articolo. Mi piace

Que? i cannù?! me ne fresco de i cannù!… “I cannù de ‘a grànnine”

Poesia dialettale del poeta Elia Bonci pubblicata sul mensile “La rucola” n° 254 Que? i cannù?! me ne fresco de i cannù! Pe ‘a grànnine ‘n è bbóni ‘n A 6 persone piace questo articolo. Mi piace

La chjacchjerata de Peppe e Gustì: lu supermercatu de le scòle

Ovvero come le storie non nascono per caso ma sono costruite per tempo a tavolino Peppe: “Tu hi vòja a scrìe, a dì’ le cose, a spiegàlle pe’ filu e pe’ segnu… se po’ la jende A 3 persone piace questo articolo. Mi piace

Partner istituzionali

Statistiche

  • 4.928.660