• Prassi

Vuoi associarti?

Espressioni dialettali (tradotte) del territorio maceratese

Frasi tratte da “Folclore Cingolano”, pubblicazione curata da Sergio Matellicani È gitu via a sgraffiu – È andato via veloce, si dice di una cosa che si è venduta A 3 persone piace questo articolo. Mi piace

A proposito di finanziaria…Belforte del Chienti insegna!

Anonimo consigliere comunale lungimirante è in attesa del Nobel per l’Economia Il campanilismo nelle Marche è sempre stato in auge. Nel Medioevo (e non solo) se ne A 10 persone piace questo articolo. Mi piace

Le “maruche”, pianta della vita contadina di un tempo

La Marruca è una pianta spinosa multiuso, da taglio periodico: riservatezza, fuoco, forno   Le maruche adè ‘na pianda che a tembu sua ha fatto tando. Quanno c’era la miseria li A 1 persona piace questo articolo. Mi piace

Può capitare di essere un po’ rinco: volevo pulire la macchina

Storiella esagerata, quasi tragicomica, se non fosse che potrebbe accadere davvero È un pezzo che non piòe e allora agghjo penzato de dà’ ‘na sgrasciàta a la machena. A 1 persona piace questo articolo. Mi piace

Quando la sofferenza amorosa si traduce in uno “Stornello”

Una simpaticissima terzina in dialetto cingolano raccolta da Sergio Matellicani ‘U còre mia soffre per te, cumu ‘e corriere de A 5 persone piace questo articolo. Mi piace

“Mèjo puzzà’ de vì’ che d’ójo sando!” …e altro

Antiche espressioni popolari, raccolte da Ubaldo Tantalocco – prima puntata “Mèjo puzzà’ de vì’ che d’ójo sando!” Così Terè de Cirilla, mia zia Teresa, sorella di mio A 4 persone piace questo articolo. Mi piace

Appunti intorno alla lingua dialettale del maceratese

A cura di Fernando Pallocchini, tratto da “Sul parlare maceratese” di Flavio Parrino Quello che non si è modificato per secoli, da 40 anni a questa parte sta cambiando in A 7 persone piace questo articolo. Mi piace

Notizie vere, curiose e divertenti: “Un uomo a prezzo di mercato”

Un racconto tratto dalla serie ““Dicerie popolari marchigiane” di Claudio Principi Per manifestare a una persona la nostra disistima, scherzando, gli si spiattella sul viso: A 2 persone piace questo articolo. Mi piace

In dialetto (tradotto in italiano) momenti di vita di campagna

Gli animali, come farli venire a sé o fugarli, gli orari dei pasti del contadino Oggi un inquinamento, elevato e sottile, è dato dalla combustione dei motori delle auto. A 3 persone piace questo articolo. Mi piace

Storia vissuta sotto il tendone: lu pranzu ruspande de cambagna

Gli sposi, il caldo, le portate, i personaggi, i bambini, le situazioni, i comportamenti Angó’ me recòrdo quillu pranzu sotto un tennó’, d’istate, co’ trendacingue gradi de A 7 persone piace questo articolo. Mi piace

Un raccontino fatto di tovaglie… “Lu taulì nóu”

Divertente pezzo in dialetto maceratese che narra una situazione vissuta in tante case Mójema ha combrato un taulì nóu. Adè un taulì de lusso, tuttu riccamatu co’ ligni de A 4 persone piace questo articolo. Mi piace

Notizie vere, curiose e divertenti: “Nascite premature”

Un racconto tratto dalla serie “Dicerie popolari marchigiane” di Claudio Principi Come noto, la vacca ha una gestazione di nove mesi, proprio come la donna e un A 3 persone piace questo articolo. Mi piace

Momento speciale, tanto atteso: Prima Comunione e Cresima

Giornate speciali rivissute da chi allora era bambina e oggi è una scrittrice dialettale Prima chiara e subbeto splennènne, drendo lu teneru ‘zzurru, se ‘ffacciò la jornata, A 2 persone piace questo articolo. Mi piace

Indovina indovinello: due quesiti equivoci e impertinenti

In dialetto e tratti da “Folclore cingolano” da una ricerca di Sergio Matellicani Ci-ò ‘n so che grossu quantu ‘n càulu, mónta sopra a ‘e A 7 persone piace questo articolo. Mi piace

Nel lavoro non chiedermi l’impossibile… “È notte”

Pubblicato su “La rucola” n° 236, tratto da “Folclore cingolano” di S. Matellicani È notte e lu patró se stizza che è stata corta ‘a giornata, se è stata corta ‘a giornata A 4 persone piace questo articolo. Mi piace

Partner istituzionali

Statistiche

  • 4.239.396