Maria di Nazareth

di Franca Petracci   La sera mi son sempre domandata perché mai fosti tu la fortunata.   Nessuna donna in nessun tempo, sai, quello che hai avuto tu potrà aver mai.   Mistero grande, che non si può dire… solo a pensarlo rischio d’impazzire:   hai portato nel grembo con stupore niente meno che Dio, Nostro Signore.   E con …

Leggi

Un po’ come nei sogni

di Franca Petracci   

Quando sono con te in un museo, al caffè o per la strada, il mondo si appanna e tu con il mondo. Eppure, io so che ci sei. Un po’ come nei sogni, quando al risveglio ricordiamo l’incontro e la persona senza averne veduto le sembianze. Non importa se il mio sguardo è vuoto: il tremore …

Leggi

Un fiore nuovo

di Franca Petracci   Perdere la memoria della notte e al primo chiarore del mattino scoprire che sei un fiore: un bocciolo di rosa bianca appena appena schiuso che s’incanta e non muore.   A 3 persone piace questo articolo. Mi piace

Leggi

Quartine virtuose

di Franca Petracci   Ti ho visto da lontano partire con la nave. Ma non m’importa. So che tornerai.   Mi hanno detto che adesso vai a cena con un’altra. Che me ne importa. Tu sei me. E non puoi liberarti. Mi hai regalato un giorno due viole rubate da un’aiola. E mi hai detto una montagna di bugie. Ma …

Leggi

La mia dimora

di Franca Petracci   Padre, perché ti affanni? La mietitura, l’ammasso, e infine l’accoglienza nella casa fatta della tua luce. E’ troppo. Lascia stare. A me va bene così. Mi basta la penombra della lampada la voce della pioggia gli alberi… E uno sguardo alla luna. Mi basta una quartina di Khajjam. Mi basta quella canzone di Dalla. Amo il …

Leggi

I mendicanti

di Franca Petracci   Stanchi, stremati non si arrendono. Ubbidiscono a chi li tormenta strisciando pazientemente con un sorriso supplice negli occhi. Perché tanta mitezza e tanto impegno nel servire la vita? Per un castello d’oro, per un regno incantato, per un amore eterno? No. Non per questo. Soltanto per consumare in solitudine le ultime briciole nella cucina di casa. …

Leggi

Cari momenti nostri

di Franca Petracci   Sto perdendo via via lungo la strada gli istanti di una storia, come monete d’oro da un sacchetto bucato. Cari momenti nostri che il Tempo insiste a rubarmi vorrei che un angelo vi ritrovasse tangibili e ordinati come foto di un album: pietosi appigli per chi sopravvive su una terra che frana.     A 1 …

Leggi

Maggio

di Franca Petracci   Ricordi le rose del mio giardino? Il rosso del velluto dei pittori l’odore acuto degli aromi d’oriente? Mai ne colsi per te. Eppure, da quel giorno di maggio, le hai avute sempre tutte avanti agli occhi e almeno una intatta dentro il cuore. Come le verità sepolte nell’inconscio affiorano nei sogni ricorrenti sempre riappare maggio col …

Leggi

Eden

di Franca Petracci   Quanto sciocca è l’ostinazione di chi avendo abitato nello splendore dell’Eden vuole vivere comunque in un giardino. E quanto grande è lo squallore di chi ignorando dell’Eden le delizie si stringe volenteroso all’altro sotto archi di lampadine intorno a un melo di plastica.   A 1 persona piace questo articolo. Mi piace

Leggi

L’equazione

di Franca Petracci   Ogni scena del mondo è all’uomo indifferente, dal giardino di rose ai campi insanguinati dalla falce. Sapiente il tempo gli presta una persona per lui importante, che gli resta dentro. E questo mondo è subito il suo mondo. L’amore è questo. Principio elementare. Semplice equazione. Poi quando il tempo si riprende ciò che gli ha dato, …

Leggi

L’imperfezione

di Franca Petracci   Non dimentichi un compleanno leggi nei miei pensieri mi rubi i desideri per amore. Libero come un arcangelo m’insegui e mi accompagni, così forte, così tenero, così fedele… Ma con te sono sempre triste. Forse è per il male che mi fai a non essere l’altro.   A 2 persone piace questo articolo. Mi piace

Leggi

Dicembre luce del cuore

di Franca Petracci   (da: Poesia del Tempo, versetti angelici per bimbi dolci e pensierosi)   L’ultimo dei mesi paesaggi norvegesi. Giornate scure e corte: l’inverno è ormai alle porte. Il disco del sole, quando apparire vuole, nella bruma del cielo, pare un bollo su un velo. E su tutto prevale l’attesa del Natale, così tutto risplende per chi compera …

Leggi

Magia di Novembre

di Franca Petracci   (da: Poesia del Tempo, versetti angelici per bimbi dolci e pensierosi)     C’è a Novembre la castagna c’è il mantello di Martino c’è l’acquetta che ti bagna.   C’è la nebbia nel giardino per le strade, fino a scuola, lungo tutto il tuo cammino.   C’è la nebbia, c’è lei sola e non vedi proprio niente …

Leggi

Dolce Ottobre

di Franca Petracci (da: Poesia del Tempo, versetti angelici per bimbi dolci e pensierosi) Grazie pel tuo ristoro, ultimo sole d’oro.   Grazie per questa favola: il vino per la tavola,   dalla favola stessa: il vino per la Messa.   Oh, romane ottobrate! famose passeggiate   di Maria Montessori, che amò i bimbi come fiori.   Tempo dolce, cose …

Leggi

Settembre, profumata bellezza

di Franca Petracci (da: Poesia del Tempo, versetti angelici per bimbi dolci e pensierosi) Venite qui, bambini, guardate i settembrini,   le dalie e gli astricelli, ma quanto sono belli!   Le ridenti verbene ma quante aiuole piene!   Gustate le giornate di Settembre, assolate,   l’uva e le dolci pesche, le sere, già più fresche.   Un bacetto ai …

Leggi

Agosto trionfante

di Franca Petracci (da: Poesia del Tempo, versetti angelici per bimbi dolci e pensierosi) Mese del Solleone Agosto, un po’ trombone,   con la luce che acceca come alla discoteca.   Giornate al caldo afoso notti senza riposo,   cielo di fuoco intenso, notte di San Lorenzo.   Ma, a un tratto, Dio perdoni, tuoni, lampi, acquazzoni…   Che bella rinfrescata! …

Leggi