Il poeta maceratese Mario Monachesi alla corte di Mogol

Print Friendly, PDF & Email

Il poeta maceratese Mario Monachesi è finalista al “VII Premio Cet Scuola Autori di Mogol” con il testo “Ulula parole”. Entrato nella rosa finale, 750 erano i partecipanti iniziali, sabato prossimo 23 novembre alle ore 15:00, sarà presente ad Avigliano Umbro (TR), nella Tenuta dei Ciclamini, sede del Cet e residenza dello stesso Mogol, per l’atto conclusivo del Premio.

Attori ospiti riproporranno i testi di fronte a una giuria tecnica e popolare. Dopo quest’ultimo atto, Mogol assegnerà la borsa di studio in palio. Al termine seguirà un seminario, a cura dello stesso Mogol e dell’editore Aletti, con gli autori partecipanti. Infine tutti a cena nel ristorante della tenuta. Le poesie finaliste verranno inserite nell’antologia del Premio. L’uscita della raccolta è prevista per febbraio 2020.

19 novembre 2019

A 10 persone piace questo articolo.

Commenti

commenti