Fondazione Carima mecenate del XXI sec. sostiene iniziative in oltre 30 Comuni

Print Friendly, PDF & Email

 Nel’annol 2014 è stata emanata una legge, la n° 106 del 29/07/2014, che recita testualmente: “Misure urgenti per la tutela del patrimonio culturale della nazione e per lo sviluppo della cultura”, nota come Art Bonus. Questa norma nasce per promuovere il mecenatismo a favore del patrimonio culturale pubblico italiano, introducendo un credito d’imposta per le erogazioni liberali in denaro a sostegno della cultura e dello spettacolo pari al 65% dell’importo versato. L’Italia vanta un patrimonio storico, artistico e architettonico tra i più ricchi e pregevoli al mondo, ma le risorse disponibili non sono sufficienti a tutelarlo e valorizzarlo in maniera adeguata. È una misura legislativa opportuna, che mira a incentivare gli investimenti privati in questo settore attraverso il beneficio dell’agevolazione fiscale. In sintesi prevede 3 tipologie di interventi finanziabili: 1) manutenzione, protezione e restauro di beni culturali pubblici; 2) sostegno a istituti e luoghi della cultura pubblici, fondazioni lirico sinfoniche, teatri di tradizione e altri enti dello spettacolo; 3) realizzazione, restauro e potenziamento di strutture di enti e istituzioni pubbliche dello spettacolo.

Montelupone – Teatro Comunale

Fondazione Carima “mecenate” – Ebbene sull’Art Bonus la Fondazione Carima, in questi 6 anni, è riuscita a costruire un piccolo capolavoro. Dal 2015 al 2020 ha deliberato erogazioni istituzionali rientranti in tale fattispecie per oltre 1.3 milioni di euro, in larga parte recuperabili sotto forma di credito d’imposta, finanziando complessivamente quasi 70 progetti per la maggior parte di risanamento e restauro conservativo di opere d’arte e di edifici storici della provincia di Macerata. Grazie alla lungimiranza del Consiglio di Amministrazione e dell’Organo di Indirizzo, la Fondazione Carima ha introdotto questa linea di azione nella programmazione della propria attività, perseguendola in via prioritaria nell’ambito di intervento di riferimento. Ha così raggiunto il duplice scopo di conseguire in modo significativo gli obiettivi del settore Arte, attività e beni culturali e di riuscire a liberare risorse da destinare al territorio attraverso i benefici fiscali ottenuti. Con questo filone Fondazione Carima ha contribuito alla realizzazione di forti iniziative in oltre 30 Comuni del maceratese, intervenendo dall’entroterra alla costa.

Montecosaro – Chiesa di Sant’Agostino

Alcuni degli interventi – I progetti sostenuti, per citarne alcuni, hanno interessato le chiese di Sant’Agostino a Montecosaro e di San Francesco a Morrovalle, i teatri di Sant’Angelo in Pontano e Montelupone, l’antico fontanile di Pioraco, le pinacoteche civiche di Civitanova Marche e Monte S. Martino, il ponte del diavolo a Tolentino, il criptoportico di Urbs Salvia, le mura urbiche di Colmurano, a Treia villa La Quiete. Un altro tema importante riferito all’Art Bonus è il sostegno alle biblioteche e agli archivi storici comunali, con particolare riferimento all’area colpita dal sisma nel 2016. Nei confronti di tali realtà sono state messe in atto operazioni finalizzate, da un lato, a potenziarle e a migliorarne la fruizione e, dall’altro a preservarne i patrimoni documentari attraverso la digitalizzazione.

Morrovalle – Altare Auditorium San Francesco

Questi contenitori, infatti, custodiscono la memoria e l’identità delle comunità locali e rappresentano dei veri e propri giacimenti culturali da preservare, poiché conservano informazioni e materiali che hanno rilevanza non solo per il loro valore storico-culturale, ma altresì per ristabilire il flusso della continuità e supportare la ricostruzione mediante la conoscenza dei territori. La Fondazione Carima, insomma, ha cercato di sfruttare al meglio le opportunità e le potenzialità dell’Art Bonus, svolgendo anche una funzione di stimolo nei confronti delle amministrazioni comunali, e continuerà a porla al centro della propria azione nei prossimi esercizi. 

Pioraco – Fontanile

11 marzo 2021

Sii il primo a dire che ti piace

Commenti

commenti