• Spazio pubblicitario disponibile

Vuoi associarti?

Un raccontino in dialetto un po’… stitico: “Fòra fàro! Fòra fàro!”

Print Friendly, PDF & Email
Mangiare troppo farro a pranzo può creare qualche problema, dopo, in bagno
farro

In cambagna, a témbu de ‘na òrda, la latrina stava su lu spigulu dell’ara; Rosetta, la fija de lu contadì, a pranzu avìa magnato lo fàro, che je causò ‘na forte stitichezza. La sera, comme sembre, vénne a troàlla lu regazzu. Quanno éssa, da la latrina, bboccò su la cucina, je domannò: “Oh, caru Cilistì, quanno venèste?” – “Quanno fòra fàro! fòra fàro! vu dicéste!”

Anna Zanconi

2 aprile 2019

A 4 persone piace questo articolo.

Commenti

commenti

Partner istituzionali

Statistiche

  • 4.873.629