Notizie vere, curiose e divertenti tratte da “Dicerie popolari marchigiane”

 di Claudio Principi   Opinione di camionista Anni ‘60, Andò de Scatasta, un camionista che effettua trasporti per conto terzi, va in ospedale per far visita a un amico ricoverato da qualche giorno. Costui giace sul letto supino e ha in volto come una museruola di tubicini per la somministrazione di ossigeno. Il povero degente saluta con una mano l’amico …

Notizie vere, curiose e divertenti tratte da “Dicerie popolari marchigiane” Leggi

Il piantone di Mogliano

Una curiosità nel tempo del frantoiare   Dal “Trattato della coltivazione degli ulivi” del Carnili (1789) leggiamo: “Il Piantone è l’olivo dominante e che sta in gran preggio. Con gran diligenza si attende al multiplico, portando ogni anno, più e meno il frutto, che è polputo, e contiene dell’olio. Ama diverse terre ma più la cretonella. Sta bene da sole …

Il piantone di Mogliano Leggi

Chi si contenta gode

Spesso sei felice e non te ne rendi conto   Cosa succede nel nostro cervello quando siamo contenti? Durante un esperimento hanno fatto vedere ad alcuni volontari le foto della loro fidanzata. Sottoposti a risonanza magnetica si è visto che veniva attivata la corteccia cerebrale nella zona frontale, con stimolazione di un gran numero di neurotrasmettitori, quelle molecole, cioè, che …

Chi si contenta gode Leggi

Un ko… doppio!

Quella volta che…   “No, no e poi no! Il permesso per fare l’incontro non te lo firmo!” – “Ma perché? Mamma! A me il pugilato piace tanto!” – “Sì! Ma a me no! Perché è uno sport duro e crudele e io non voglio!” – “Allora lo chiedo a babbo!” – “Sì, stai fresco… lui l’ha praticato da ragazzo …

Un ko… doppio! Leggi

Una scarpa al prezzo di due!

 Storie accadute davvero in un negozio di calzature   Ecco una selezione di piacevoli episodi avvenuti in un negozio di calzature: il buon umore fa sempre bene! Insieme con la mamma giunse nell’esercizio una ragazza prosperosa indossando una camicetta di due taglie più piccola. Mentre era intenta nella prova, si staccò un bottone della camicetta e saltò fuori il seno. …

Una scarpa al prezzo di due! Leggi

Dal piatto al pluralismo culturale

Parabola dell’alimentazione   Il cibo, accompagnandoci nella vita, disegna un cerchio che va dal nostro istinto elementare di sopravvivenza a quello più evoluto di socializzazione e integrazione. La memoria gustativa prende forma sin da quando siamo nel grembo materno; i sapori e gli odori, a cui ci abituiamo nel corso degli anni, ci accompagnano per sempre costituendo il nostro background …

Dal piatto al pluralismo culturale Leggi

Tommaso Campanella

Uno spirito libero, II puntata   Anche quella volta due suoi gelosi confratelli lo denunciarono, e, ancora una volta, riuscì a fuggire. Le forze di polizia spagnole, famose per solerzia e per efficienza, catturarono di nuovo l’orgoglioso frate e lo relegarono nell’orribile prigione di Castel Nuovo di Napoli, nell’attesa di un nuovo processo. Anche se torturato e strettamente segregato, fra …

Tommaso Campanella Leggi

Il camioncino scassato

Storia di paese   Sarnano, la Polizia Stradale controlla la circolazione. Passa Normato con il suo camioncino tutto scassato: tavole del cassone rotte, parafanghi quasi del tutto mancanti, mezzo specchietto retrovisore. La Polizia lo insegue e Normato, vedendo gli agenti dallo specchietto retrovisore, come giunge a un viottolo di campagna lo imbocca come anche la Polizia ma, a un certo …

Il camioncino scassato Leggi

La paglia è troppa!

Quella volta che…   La “stima” era un momento importante nella vita della famiglia colonica maceratese; quando questa, per aumento o diminuzione del nucleo familiare, doveva lasciare il terreno si faceva la “stima”. A questo punto un fattore rappresentava il padrone, un altro il contadino e, insieme, dovevano dare un preciso valore a tutto ciò che era in comune: bestiame, …

La paglia è troppa! Leggi

Vengo anch’io? No, tu no!

Un vecchio ritornello oggi ancora più attuale in riferimento alla multa di 39 euro   Siamo alla frutta: la supponenza di chi “comanda” (non ho usato il termine “amministra”) è ormai totale. Mi riferisco alla multa da 39 euro per lo scontrino non esposto che l’Assessore Urbani vorrebbe fosse comminata agli automobilisti dai controllori dell’Apm. C’è una dicotomia che si …

Vengo anch’io? No, tu no! Leggi

C’era una volta Macerata…

Secondo un’analisi fatta da lontano oggi occorrono dialogo e ascolto Il periodico La rucola che leggo golosamente mi fa sentire ancora un maceratese e vivere le angosce che state soffrendo con il governo che purtroppo la maggioranza dei cittadini imprudentemente ha scelto per amministrare la città capoluogo. Città capoluogo che, da come la descrivete sul periodico, si sta declassando a …

C’era una volta Macerata… Leggi

Il trionfo della maleducazione

Scampoli di varia umanità Qual’è il confine tra maleducazione e tolleranza verso la stessa? Oggi, l’esuberanza con cui palesiamo comportamenti irrispettosi non merita tolleranza. L’indulgenza ha senso quando la maleducazione è casuale o non voluta come in caso di distrazioni, azioni maldestre, fretta e a cui seguono puntuali le dovute scuse. Essere tolleranti non ha senso quando la maleducazione è …

Il trionfo della maleducazione Leggi

Tommaso Campanella

Uno spirito libero, I puntata   Giovanni Domenico Campanella nacque a Stilo, Reggio Calabria, nel 1568 e morì a Parigi nel 1639. Fu dotato di un’acuta intelligenza e di una vivacità di carattere tutta meridionale che sin dalla giovane età lo spinsero spontaneamente a investigare la natura in cui era immerso e a sperimentare le umane possibilità di rivelare i …

Tommaso Campanella Leggi

Due personaggi stravaganti

Il mio primo anno di scuola!   La prima nomina come insegnante l’ho avuta in un paesino della montagna maceratese, che conoscevo bene per abitarci una sorella di mio padre frequentata da me sin da bambino. Impatto quindi meno forte anche se l’emozione fu tanta. Tra i tanti ricordi di quel periodo due mi sono rimasti più vivi nella mente …

Due personaggi stravaganti Leggi

Una storia d’amore

Racconto ai confini della realtà   Si svegliò. Si svegliava sempre appena la sognava. E la sognava sempre allo stesso modo: gli veniva incontro sorridente e lo salutava con il braccio alzato. Dopo per tutta la notte non faceva altro che pensare a lei. Che storia assurda! Tutto era cominciato 3 mesi prima. L’aveva incontrata la prima volta a Sirolo, …

Una storia d’amore Leggi

Riflessioni intorno alla poetica di un autodidatta

 II puntata   Qualche raro ottimista saltellando sulla fragile corda d’una inesistente felicità, dissertava intorno alla facile navigazione della vita verso un improbabile eden, ricco di doni e di premi. Cosa questa che mi ha insegnato a navigare a vista con la speranza di aver bisogno, prima o poi, di un sicuro approdo. Mai ho frequentato alcuna scuola di apprendista …

Riflessioni intorno alla poetica di un autodidatta Leggi

Il delitto

Il racconto di questa estate Porto Recanati. Estate. Domenica. Due uomini sui 50 passeggiano fra la folla lungo viale Lepanto, davanti al mare. L’uno è calvo, basso, ha la pancia. L’altro è alto, atletico, moro. Sono amici d’infanzia. Amici di scuola. Colleghi d’ufficio. Il calvo, con il viso accenna qualcuno. L’altro guarda. L’accennato è un vecchietto d’una ottantina d’anni e …

Il delitto Leggi

Visite e… amici

C’è internet per fare nuove conoscenze   Capita, magari in occasione di una convalescenza, ricevere la visita di qualche parente. Nonostante la buona volontà a rispettare il bon ton e quindi non lasciarlo trapelare, succede di cadere nelle sabbie mobili della noia più assoluta. Per venire incontro ai gusti dell’ospite e compia-cerlo, la conversazione inizia con il tempo e si …

Visite e… amici Leggi