• Sarnano-Sassotetto

Vuoi associarti?

La storia vera: l’eroplanitti dér dòmu finiti… a cargi ‘n culu!

Print Friendly, PDF & Email
Piccoli aeroplani di carta svolazzavano durante la messa dentro il duomo di Macerata
aereo-di-carta-

Settand’anni fa dentro ar Domu, durande la messa de minzujornu, c’era quattro vardascitti (Libero P., Enzo C., Enzo T. e Adriano P.) che se ‘nnojava e, cuscì, pe’ passà’ tembu, se ne ‘nvendò una carina. Preparò ‘n bellu po’ de ‘roplanitti de carta, po’ ghjette su lu cupolò’, da la parte inderna, e caminenno su lu curniciò’ se piazzò in posizione strategica. A menza messa ‘nguminciò a buttà’ jò l’eroplanitti che ghjette svolazzenno leggeri. Prima unu e po’ ‘n’atru, li fedeli che stava a la messa, arzò la testa tanto che, dopo pocu tembu, stava tutti a nasu per in zù a guardà’ ‘ssi eroplanitti. La faccenna durò per quattro o cingue orde. A la sesta ce rtroò a ‘spettalli: lu cameriere de lu vescuvu, lu sacrestà Peppe de Fruscì, lu cambanaru e Renato Monachesi, lu sartu. ‘Sti quattro vardascitti remediò tandi cargi su lu culu che non ce rproò più!

Storia vissuta e raccontata da Libero Paci

8 febbraio 2019   

A 4 persone piace questo articolo.

Commenti

commenti

Partner istituzionali

Statistiche

  • 4.548.848