• Spazio pubblicitario disponibile

Vuoi associarti?

Lu govèrnu ha rcrisciuto anghi lu fiatu… “Lo sale”

Print Friendly, PDF & Email
Poesia dialettale di Mario Affede pubblicata sul mensile “La rucola” n° 255
sale

Lu governu ha rcrisciuto anghi lu fiatu

…cuscì rengàra l’aria: nnaturale!

Li sighiri ha rcrisciuto, le cammiale,

carta vollata, pròspiri de Statu!

 

No’ mmasta, ‘stu governu sguindernatu

n’ha fatta ‘n’ardra che non c’è l’eguale:

sett’otto jorni fa rcriscì lo sale

ch’adè lu ccunnimendu più ‘ddopràtu.

 

Pé’ ‘st’umendu j’ha scritto ‘na protesta

la Socetà de Còchi e Cammerieri

e chj ci-ha póco sale su la testa…

 

L’ha fatta ‘nghj le pecore, le crape –

e più de dicinnòve cunzijeri –

che fra le vèstie adè quelle più sciape!

Mario Affede

6 novembre 2019

A 7 persone piace questo articolo.

Commenti

commenti

Partner istituzionali

Statistiche

  • 4.996.507